Tu sei qui

Patto di corresponsabilità educativa

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ INTEGRATO

CON APPENDICE Covid-19                    

(D.P.R. 24 giugno 1998, n. 249, modificato e integrato dal D.P.R. 21 novembre 2007, n. 235)

 

Il principio fondamentale a cui si ispira il Patto Educativo è l’assunzione di responsabilità individuale e collettiva che deve contraddistinguere la vita della scuola come comunità formativa.

Il piano dell'offerta formativa può realizzarsi solo attraverso la partecipazione responsabile di tutte le componenti della comunità scolastica.

La nostra scuola vuole porsi, in relazione agli specifici ruoli, come luogo di confronto ed alleanza fra genitori e insegnanti e di partecipazione responsabile per gli alunni. Scuola e famiglia, in coerenza con la loro missione formativa, non devono limitarsi a collaborare, ma devono condividere pienamente i valori concernenti la convivenza civile e democratica, impegnandosi in un’alleanza educativa che sia di supporto costante agli interventi didattici della scuola.

La sottoscrizione congiunta, da parte del dirigente scolastico e dei genitori, sottolinea simbolicamente le responsabilità che scuola e famiglia assumono, nel rispetto del proprio specifico ruolo istituzionale e sociale.

“Scuola aperta a tutti” ci caratterizza nel rispetto dell’articolo 3 della Costituzione della Repubblica italiana, che recita: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali” disegna un’eguaglianza formale, accompagnata da una eguaglianza sostanziale, che prevede il diritto ad una dignità della “persona”, che deve essere messa in grado di esplicare pienamente le proprie attitudini personali.

 

La SCUOLA SI IMPEGNA A:

  • Promuovere la creazione di un contesto relazionale positivo, in grado di favorire l’espressione autentica delle capacità degli alunni, anche in vista del raggiungimento delle competenze richieste.
  • Promuovere lo sviluppo integrale della persona, dall’acquisizione di conoscenze alla capacità di iniziativa e di decisione responsabile.
  • Promuovere il desiderio di apprendere.
  • Mostrare l’importanza e il valore dei saperi e della cultura in vista del proprio cammino di crescita personale e di quello della società civile.   
  • Far cogliere l’importanza e il valore delle regole, insegnandone il rispetto, in vista di una positiva convivenza e di una reale capacità di condivisione.   
  • sensibilizzare gli studenti alle tematiche della cittadinanza attiva e consapevole.
  • informare gli alunni degli obiettivi educativi e didattici, nonché chiarire metodi, tempi e modalità di attuazione del lavoro didattico;
  • chiarire le scelte di verifica adottate ed attenersi alle indicazioni degli organi collegiali nelle loro varie articolazioni;
  • illustrare modalità e criteri di valutazione;
  • comunicare a studenti e genitori, con chiarezza e nelle forme concordate, i risultati delle verifiche scritte e orali;
  • relazionarsi tempestivamente con le famiglie in caso di difficoltà e problemi di comportamento o apprendimento e per mancate giustificazioni di assenze e/o ritardi;
  • valutare periodicamente gli alunni organizzando attività di sostegno, recupero, sviluppo e approfondimento;
  • perseguire l'unitarietà dell'insegnamento attraverso la programmazione collegiale;
  • realizzare un clima scolastico positivo fondato sul dialogo, il rispetto e la condivisione consapevole delle regole;
  • favorire la capacità di iniziativa, di decisione e di assunzione di responsabilità degli studenti;
  • promuovere l’educazione all’uso consapevole della rete internet e ai diritti e ai doveri legati all’utilizzo delle tecnologie informatiche;
  • attivare il ricevimento genitori, salvo casi eccezionali e programmati, in modalità a distanza. Sarà stabilito un calendario per le prenotazioni, prevalentemente utilizzando il Registro elettronico.

Appendice COVID -19

  • In merito alle misure di prevenzione, contenimento e contrasto alla diffusione del SARS-CoV-2 e della malattia da coronavirus COVID-19 la scuola si impegna a:
  • realizzare tutti gli interventi di carattere organizzativo, nei limiti delle proprie competenze e con le risorse a disposizione, nel rispetto della normativa vigente e delle linee guida emanate dal Ministero della Salute, dal Comitato tecnico-scientifico e dalle altre autorità competenti, finalizzate alla mitigazione del rischio di diffusione del SARS-CoV-2
  • organizzare e realizzare azioni di informazione, rivolte all’intera comunità scolastica, e di formazione del personale per la prevenzione della diffusione del SARS-CoV-2
  • offrire iniziative in presenza e a distanza per il recupero degli apprendimenti e delle altre situazioni di svantaggio determinate dall’emergenza sanitaria
  • intraprendere azioni di formazione e aggiornamento del personale scolastico in tema di competenze digitali al fine di implementare e consolidare pratiche didattiche efficaci con l’uso delle nuove tecnologie, utili anche nei periodi di emergenza sanitaria, a supporto degli apprendimenti degli studenti
  • garantire la massima trasparenza negli atti amministrativi, chiarezza e tempestività nelle comunicazioni, anche attraverso l’utilizzo di strumenti informatici, garantendo il rispetto della privacy.
  • Aggiornare il regolamento disciplinare integrando nelle sue fattispecie, apposite voci dedicate alla violazione delle norme preventive anticovid
  • Per tutto quanto non espressamente indicato si rimanda all’allegato al presente patto (protocollo di riavvio dell’a.s. 20/21 e nella circolare n.7).
  • L’ingresso e l’uscita dall’edificio scolastico sono subordinati al rispetto delle seguenti condizioni obbligatorie:
  • assenza di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea pari o superiore a 37.5°C anche nei tre giorni precedenti
  • non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni
  • non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni
  • l’uso di DPI, mascherine chirurgiche o di comunità
  • l’utilizzo del contenitore (uno per accesso) per raccolta dei rifiuti speciali (mascherine e guanti) come previsto dalla normativa in vigore. Nel caso di ingresso dall’esterno con guanti, gli stessi dovranno essere tolti e smaltiti con successiva igienizzazione delle mani
  • Igienizzare le mani al momento dell’ingresso in Istituto evitando di toccare quanto più possibile ogni altra superficie. È presente un erogatore di gel disinfettante all’ingresso, nelle aule e in tutti i luoghi comuni frequentati da alunni, personale docente e non docente. Ogni utilizzatore dei prodotti deve segnalare obbligatoriamente eventuali allergie ed è tenuto a leggere l’etichetta del prodotto
  • Rilevare la temperatura corporea all’ingresso dell’Istituto  per il personale e per gli esterni. La temperatura non verrà misurata agli studenti come prescritto dalle regole ministeriali – la misurazione della temperatura sarà a carico della famiglia dello studente che ne ha l’obbligo. In caso di misurazione con risultato pari o superiore ai 37.5°C, l’individuo non potrà accedere all’interno dell’Istituto e dovrà tornare al proprio domicilio e procedere come da normativa
  • Attuare  lo scaglionamento all’ingresso degli studenti a scuola rispettando il distanziamento fisico minimo di un metro rendendo disponibili tutte le vie di accesso come indicato nel protocollo di riavvio dell’a.s. 20/21 e nella circolare n.7)

 

IL GENITORE SI IMPEGNA A:

  • osservare le disposizioni del Regolamento d’Istituto, nella consapevolezza che le infrazioni disciplinari da parte dello studente possono dare luogo a sanzioni disciplinari;
  • sollecitare l’osservanza da parte dei propri figli del Regolamento e del Patto Educativo;
  • garantire il risarcimento del danno eventualmente arrecato dal proprio figlio sia in caso di responsabilità individuale che collettiva.
  • seguire l’andamento didattico-disciplinare dei propri figli;
  • controllare quotidianamente il libretto dello studente per verificare le assenze, i ritardi, gli ingressi posticipati, le uscite anticipate e le eventuali comunicazioni dei docenti;
  • garantire la frequenza dell’alunno;
  • giustificare le assenze come da regolamento;
  • collaborare con il corpo docente per il miglioramento della qualità della formazione didattica propria dei docenti tutti che sono impegnati nel processo di insegnamento/apprendimento volto a promuovere lo sviluppo umano, culturale, civile e professionale degli studenti;
  • garantire la propria reperibilità;
  • essere disponibili per i necessari colloqui con i docenti;
  • partecipare agli incontri collegiali;

                                                  

Appendice COVID -19

  • In merito alle misure di prevenzione, contenimento e contrasto alla diffusione del SARS-CoV-2 e della malattia da coronavirus COVID-19 il genitore si impegna a:
  • prendere visione del Regolamento recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2;
  • condividere e sostenere le indicazioni della scuola, in un clima di positiva collaborazione, al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza di tutte le attività scolastiche;
  • monitorare sistematicamente e quotidianamente lo stato di salute delle proprie figlie, dei propri figli e degli altri membri della famiglia, e nel caso di sintomatologia riferibile al COVID-19 (febbre con temperatura superiore ai 37,5°C, brividi, tosse secca, spossatezza, indolenzimento, dolori muscolari, diarrea, perdita del gusto e/o dell’olfatto, difficoltà respiratorie o fiato corto), tenerli a casa e informare immediatamente il proprio medico di famiglia o la guardia medica seguendone le indicazioni e le disposizioni;
  • recarsi immediatamente a scuola e riprendere lo studente in caso di manifestazione improvvisa di sintomatologia riferibile a COVID-19 nel rispetto del Regolamento recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2 dell’Istituto;
  • in caso di positività accertata al SARS-CoV-2 della propria figlia o del proprio figlio, collaborare con il Dirigente scolastico o con i suoi collaboratori referenti COVID proff. De Michele (sede via Melzi), Nava e De Marco (sede via Demostene), individuati come referenti, e con il Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria locale per consentire il monitoraggio basato sul tracciamento dei contatti stretti al fine di identificare precocemente la comparsa di possibili altri casi;
  • prendere visione del Regolamento per la didattica digitale integrata dell’Istituto e informarsi costantemente sulle iniziative intraprese dalla scuola in materia;
  • contribuire allo sviluppo dell’autonomia personale e del senso di responsabilità degli studenti e a promuovere i comportamenti corretti nei confronti delle misure adottate in qualsiasi ambito per prevenire e contrastare la diffusione del virus, compreso il puntuale rispetto degli orari di ingresso, uscita e frequenza scolastica dei propri figli alle attività didattiche sia in presenza che a distanza e il rispetto delle regole relative alla didattica digitale integrata.
  • prendere visione del Regolamento disciplinare e consapevolezza delle relative sanzioni previste per la violazione delle norme preventive che regolano la convivenza della comunità scolastica;

 

L’ALUNNO SI IMPEGNA A:

  • conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto;
  • conoscere l'offerta formativa presentata dai docenti;
  • inserirsi costruttivamente nell’ambito sociale del territorio e nel contesto dell'Istituto, nel rispetto delle sue norme e dei suoi regolamenti interni. In particolare:
  • utilizzare correttamente il libretto delle assenze;
  • fa firmare puntualmente le comunicazioni scuola-famiglia;
  • giustifica prontamente le assenze, i ritardi, gli ingressi posticipati e le uscite anticipate;
  • osserva in modo puntuale gli orari delle lezioni sia in presenza che con didattica a distanza;                                     
  • rispettare tassativamente in tutta l'area scolastica il divieto di uso dei telefoni cellulari e di qualsiasi altra apparecchiatura tecnologica per registrare senza autorizzazione immagini, sia statiche (fotografie), sia dinamiche (video/filmati), voci o suoni: tali azioni si configurano come gravi violazioni del diritto all'immagine e alla privacy (D.LGS 30 giugno 2003, n. 196). È altresì vietato l'uso dei telefoni cellulari e di qualsiasi altra apparecchiatura tecnologica per comunicare con l'esterno e/o trasmettere o ricevere messaggi durante le ore di lezione (Direttiva Ministeriale prot. n. 30/dip. segr. del 15 marzo 2007); fa eccezione l'uso di apparecchiature tecnologiche (laptop, tablet, smartphone, cellulari, etc.) autorizzato dal docente per fini didattici o per esigenze di comunicazione con le famiglie dovute a motivi di particolare urgenza e gravità. La divulgazione del materiale acquisito all’interno dell’Istituto, previa autorizzazione del docente, è utilizzabile solo per fini esclusivamente personali di studio o di documentazione, e comunque nel rispetto del diritto alla riservatezza di tutti. L’utilizzo di apparecchiature elettroniche per condotte e finalità integranti gli estremi del cyberbullismo (L. 29 maggio 2017, n. 71) può costituire illecito penale e, come tale, è passibile di sanzioni penali;
  • studiare con regolarità, eseguendo i compiti assegnati;
  • non sottrarsi alle verifiche formative per consentire ai docenti di poter finalizzare l’attività didattica ai reali bisogni della classe e di ogni singolo alunno;
  • rispettare le scadenze e le indicazioni di lavoro
  • attenersi scrupolosamente alle indicazioni dell'insegnante nelle attività di laboratorio
  • rispettare le norme di sicurezza ed antinfortunistiche;
  • tenere un comportamento educato e rispettoso nei confronti del personale della scuola e dei compagni assumendo una stretta osservanza delle misure di sicurezza e prevenzione anti COVID-19;
  • rispettare le strutture e le attrezzature scolastiche, con la consapevolezza che si tratta di beni comuni utilizzandole nel rispetto delle misure di prevenzione anti COVID-19 e assumendosi la responsabilità degli eventuali danni arrecati e del loro risarcimento;

Appendice COVID -19

In merito alle misure di prevenzione, contenimento e contrasto alla diffusione del SARS-CoV-2 e della malattia da coronavirus COVID-19 l’alunno si impegna a:

  • rispettare puntualmente le regole per la ripartenza in sicurezza della didattica in presenza e promuoverne il rispetto tra le compagne e i compagni di scuola;
  • avvisare subito l’insegnante se avverte uno stato di malessere;
  • presentarsi a scuola puntualmente, indossare sempre la mascherina chirurgica negli spazi comuni, in tutte le situazioni di movimento, all’ingresso e all’uscita dall’edificio scolastico, nelle aule e in tutte le situazioni in cui non sia possibile rispettare la distanza di 1 metro;
  • mantenere il distanziamento fisico non inferiore al metro;
  • lavare spesso le mani e utilizzare il gel igienizzante;
  • utilizzare l’apposito contenitore per gettare rifiuti come mascherine chirurgiche e fazzoletti monouso;
  • chiedere di recarsi ai servizi solo se necessario e non sostare per tempi prolungati;
  • non scambiare materiale didattico, merenda, bevande o altro con i compagni;
  • collaborare attivamente e responsabilmente con gli insegnanti, gli altri operatori scolastici, le compagne e i compagni di scuola, per far sì che l’emergenza COVID-19 diventi un’esemplare occasione di educazione alla cittadinanza attiva e responsabile.
  • prendere visione del Regolamento disciplinare e consapevolezza delle relative sanzioni previste per la violazione delle norme preventive che regolano la convivenza della comunità scolastica;

*         *          *

La firma del presente Patto letto, condiviso ed approvato dal Consiglio d'Istituto, dai Consigli di Classe, da tutti i Genitori e da tutti gli Studenti impegna le parti a rispettare quanto sottoscrivono da eventuali responsabilità in caso di mancanza di specifica normativa ordinaria sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e tutela degli studenti.

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.73 del 16/09/2020 agg.16/09/2020